motore emergenza palloni pressostatici

MOTORE AUSILIARIO PORTATA D’ARIA DA 20 A 35.000 MC/H IMPIEGO Dispositivo di emergenza da abbinare in soccorso ad una alimentazione primaria (tipicamente un generatore d’aria calda) nelle strutture pressostatiche, oppure ove si debba garantire una ventilazione in caso di assenza di tensione elettrica. CARATTERISTICHE * macchine progettate per l’installazione all’esterno nelle versioni con motore a ciclo diesel oppure nelle versioni con motore elettrico * quadristica di controllo e comando gestita da un PLC industriale con monitoraggio continuo della pressione interna, della presenza della tensione di alimentazione e dell’intensità del vento * telaio di alluminio anodizzato e temprato * pannellatura in acciaio zincato e preverniciato con isolamento fonoassorbente * ventilatori centrifughi a doppia aspirazione ed alto rendimento * trasmissione a cinghie trapezoidali con puleggia a frizione * quadro elettrico IP 55 * motore elettrico (dove previsto) IP 55 classe F * dispositivo integrato di misurazione istantanea della velocità del vento * autonomia minima 12 ore (versioni con motore diesel)

Il motore emergenza palloni pressostatici può essere anche collegato alla rete elettrica principale e fungere da generatore principale riducendo del 50% i consumi elettrici per il sostentamento dei palloni pressostatici.

Esistono altri sistemi antiafflosciamento come l’introduzione di pali pastorali sotto al tendone di copertura o il collegamento del generatore principale ad un gruppo elettrogeno di continuità, resta inteso però che il motore emergenza palloni pressostatici è la soluzione più completa e indipendente da altre condizioni esterne.

 

Ti potrebbero interessare